Archivio della categoria: Senza categoria

IMMAGINARIO DEL DESIDERIO

Ho aperto un nuovo blog. Ebbene sì, è da Natale che millanto aria di novità, e finalmente ci siamo! Si chiama Immaginario Del Desiderio e ci troverete recensioni di libri e frammenti letterari sparsi. Nello specifico è una sorta di finestra sul mio mondo interiore, dove potrete curiosare per conoscere le mie fonti di ispirazione; potrebbe essere definito una sorta di retro bottega di ArteSelvatica, quel luogo a metà tra il sogno e la veglia in cui le idee prendono forma. Al momento sono all’inizio, quindi sono presenti solo un paio di articoli. L’idea è quella di mettere in relazione la creazione di un “gioiello” con il libro, le immagini, la poesia o le storie che mi hanno dato l’ispirazione per realizzarlo. Ovviamente non sarà possibile farlo per tutti i miei lavori, o magari parlerò di un libro semplicemente perché ho voglia di farlo, senza che sia legato a nessun gioiello in particolare. In conclusione vi invito tutti e tutte ad andare a dare un’occhiata alla mia nuova creatura, Immaginario Del Desiderio, e a farmi sapere cosa ne pensate!!!
In realtà pur sembrando io sempre molto pacata, sono veramente contenta e direi quasi euforica di poter finalmente far partire questo nuovo progetto, perché era un sacco di tempo che volevo provare a lavorare su più livelli, mostrando come e perché arrivo a realizzare certi oggetti e non altri. Che altro dire…work in progress, aspettatevi nuove sorprese!

620pixel

Ah………..ovviamente non sono mai pienamente soddisfatta e mi contraddico di continuo; ergo dopo un solo giorno è ritornato il bottone laterale (lo trovate a destra, sotto le icone social) del Progetto Archetipi, e ne è comparso uno anche per Immaginario Del Desiderio (stessa posizione laterale)! Abbiate pazienza e sopportatemi..

ARIA DI NUOVO

Notate niente di diverso dal solito? Nulla, nulla? Ebbene sì, rinnovo completo, pulizie di primavera. Avevo bisogno di ordine e di un’atmosfera più fresca e lineare. Cosa ne pensate? Il logo è nuovo, chissà mai che diventi quello definitivo; i cambiamenti in realtà sono prettamente estetici. Sono spariti alcuni bottoni laterali, ma ritrovate tutto nel MENU’ IN ALTO: il collegamento al negozio su Artesanum è nella pagina ”SHOP”, quello al facebook di Archetipi è nella pagina (manco a dirlo) ”PROGETTO ARCHETIPI” , i vecchi ”consigli per gli acquisti” si sono trasferiti nella pagina ”LINKS”. Che dite, vi piace?

Io ora spengo il computer e mi vado a nascondere, che voglio stare lontana dalla tecnologia per un pò…ma non disperate, ci sono ancora tante novità dietro l’angolo!!!

ArteSelvatica testata

Elisir di primavera

Voi la sentite la primavera? Io sì, e questo mi rende terribilente distratta..a discapito del paese che sta rantolando come al solito e del giornale che ormai mi rifiuto di leggere, quando guardo i fiori schiudersi ai primi raggi primaverili la mia mente viaggia lontano e i miei pensieri si popolano di progetti, sogni e aspettative. Dopo un inverno ben poco creativo, vuoi lo stress o le sfighe di tutti i giorni, ho di nuovo voglia di fare, e soprattutto di fare cose nuove. Ve lo ricordate il Progetto Archetipi? Ebbene sì, io e Monica siamo ancora vive e abbiamo tanta voglia di continuare questo percorso, soprattutto dopo tutti i riscontri positivi che abbiamo ricevuto; è una cosa che riscalda il cuore trovare persone che vogliono proprio QUEL ciondolo frutto di tanti tentativi diversi, che sanno apprezzare il tuo lavoro e che ci vedono esattamente quello che ci vedi tu. Quindi un grazie infinito a tutti e a tutte coloro che ci hanno scelte, colorate le nostre giornate e soprattutto ci date la spinta per continuare a creare. Ma non voglio annoiarvi con troppe chiacchiere, indi per cui…

ciondolo rubino 5Questo è ‘Elisir di primavera’, un ciondolo in rubino grezzo realizzato con la tecnica del wire wrapping. Purtroppo le fotografie non rendono giustizia dei mille riflessi che si producono sulla superficie liscia della pietra non appena questa viene toccata dalla luce, su questa pietra che per le sue screziature e impurità perde ogni vaolre commerciale, ma che secondo me così è perfetta. ‘Elisir di primavera’ perchè l’incastonatura mi ricorda una piccola borraccia da viaggio, un’ampolla dai magici fumi sulfurei da portare appesa al collo percorrendo sentieri scoscesi.

ciondolo rubino 3‘Elisir di primavera’ anche perchè spero, al di là di ogni realismo, che le persone inizino a risvegliarsi e che le cose inizino a migliorare; al di là di ogni realismo, appunto, dev’essere la primavera che mi fa straparlare. Il cordino intrecciato e tanto grazioso che vedete mi è costato ben due ore di esclamazioni non riportabili (non sono particolarmente portata per nulla che riguardi i filati) quindi sappiate apprezzarlo! La chiusura regolabile con catenina è realizzata a mano con una tecnica un pò diversa dal solito, una catena più importante rispetto a quelle sottili e delicate che vi ho abituati a conoscere tra i miei lavori; probabilmente perchè per questo ciondolo in particolare volevo un aspetto spartano e pratico che raccontasse di viaggiatori raminghi e di epiche avventure, tramandate di voce in voce tra le fronde degli alberi di un bosco secolare.

ciondolo rubino 4Come potete vedere la mia immaginazione naviga a vele spiegate, devo solo stare attenta a non andare a sbattere contro qualche muro mentre cammino per strada.

ciondolo rubino 1Per oggi i miei sproloqui terminano qui, vi lascio con le preziose parole di Monica:

RUBINO: Sono la pietra della passione e dell’energia. Risuono in armonia con il Chakra della radice e conferisco a chi mi possiede vitalità e forza. Stimolo l’integrazione dell’amore fisico con quello spirituale. Promuovo l’ascolto della nostra parte intuitiva, favorendone così l’armonizzazione con quella razionale. Ti donerò coraggio per realizzare il tuo progetto di vita, infondendo in te dinamismo e spontaneità.

NUOVI SENTIERI

Eccomi di nuovo qui e buon Natale a tutti e a tutte, anche se in ritardo. Sono incredibilemente contenta di avere un attimo per scrivere un nuovo post, e perchè no, per parlare (come banalmente il periodo richiede) dei progetti per il prossimo anno. Ma iniziamo con le novità!!! Qualche mese fa ha finalmente trovato posto in casa mia una piccola e modesta macchina da cucire..inutile dire che mi sono sbizzarrita, facendo molteplici pasticci e rompendo innumerevoli aghi. Tuttavia un pò alla volta, rubando consigli di qua e di là, io e Agata (vi viene in mente un nome migliore per una macchina da cucire???) abbiamo iniziato ad andare d’accordo; mi sono cucita le prime gonne, poi una canottiera e infine una borsa. Ho ovviamente sfoggiato orgogliosissimamente la mia borsa nuova, così che alla fine un amico (non so se più per pietà o perchè realmente gli piaceva la borsa…) mi ha chiesto di farne una simile per la sua compagna…servivano requisiti particolari, dimensioni specifiche, e soprattutto tanti girasoli. Io ovviamente ho accettato con nonchalance, senza menzionare cose come la fortuna del principiante o il fatto che non avevo mai cucito una cerniera; era una sfida tra me e la macchina da cucire =) Dopo tanto lavoro e anche parecchie imprecazioni, la borsa è stata finalmente completata, impacchettata e consegnata; era un regalo di Natale quindi l’ho tenuta “nascosta” fino a questo momento…ora posso mostrarvela!!

borsa girasoli 1

Mi piace fare le cose per bene, quindi ho fatto anche un’astuccino coordinato (litigando comunque sempre tantissimo con la cerniera) e una bella (spero) confezione regalo, completamente riciclata (che è un modo elegante per dire che ho ricoperto una scatola da scarpe…..)

borsa girasoli 2Fatto questo, non potevano mancare gli orecchini; questa forma la conoscete già (qui), la vera novità è l’ottone, un metallo che non avevo mai usato prima.

orecchini ottonePurtroppo la qualità delle foto non è delle migliori, ma ovviamente mi sono ritrovata a farle all’ultimo minuto, giusto prima di uscire per consegnare borsa e tutto quanto. In ogni caso presto arriveranno altri orecchini così, quindi non dubitate, avrete foto migliori! E a proposito di questo…vogliamo parlare dell’anno nuovo?? Tolto che dovrebbe essere l’anno della mia finalmente laurea, e quindi probabilmente avrò il tempo di mettere in pratica si e no mezzo degli innumerevoli buoni propositi che sciorinerò di qui a poco..parliamo comunque del nuovo anno, e dei così detti buoni propositi. Cosa si aspetta Arte Selvatica dai mesi a venire? Soffia un vento di cambiamento, tra i miei lavori soprattutto; è un vento che porta con sè un ampliamento a 360° nel mondo delle autoproduzioni, perchè mai come oggi dobbiamo imparare a farci le cose da soli; è un vento che ci parla di conoscenze passate che proveremo a recuperare, di materiali nuovi che proveremo a scoprire e di tecniche nuove che proveremo a imparare; è un vento che rafforza le vecchie collaborazioni e spera di crearne di nuove, è un vento di tutorial e fili colorati, è un vento che porta gioia e rivoluzione. In poche parole novità, cambiamenti, subbuglio e fermento…Arte Selvatica aveva bisogno di una ventata di aria fresca, speriamo di riuscire a dargliela!

Per il momento auguro a chi mi legge sempre come a chi passa di qui per caso uno splendido anno nuovo, pieno di amore, amicizie e nuove scoperte…ci vediamo presto!

Funghetti Fatati

Sono stata assente dal blog per quasi un mese, ma avevo bisogno di un pò di tempo per ricaricare le batterie e mettere ordine fra i miei mille progetti! Ora sono di nuovo in pista, con tante idee nuove da realizzare e tante tecniche da sperimentare.

Oggi voglio mostrarvi degli orecchini decisamente particolari, dei funghetti realizzati su lamina di rame con una tecnica che ho già utilizzato in passato (Orsetti).

orecchini funghetti 1Il rame è stato smaltato a più strati e con diversi materiali, e ovviamente questi non sono semplici funghetti…dal mio punto di vista direi che potrebbero essere abitazioni di gnomi o folletti, ma questa è un’opinione! Gli orecchini sono completati da una monachella realizzata a mano in argento 925, semplice e senza fronzoli.

orecchini funghetti 2 Mi piacerebbe un sacco avere una casa del genere, ma dubito esista un fungo abbastanza grande da potermi ospitare=)

In ogni caso se volete venire a trovare i miei funghetti, i mie draghi e tutte le mie altre creazioni, domani (sabato 7 settembre) sarò a Modena in Piazza Mazzini (centro storico) per tutto il giorno, partecipando al fantastico mercatino dell’artigianato artistico che viene organizzato ogni primo sabato del mese! Io vi aspetto, venite a trovarmi anche solo per scambiare due chiacchiere, mi farebbe molto piacere!!

SEMINA E RACCOLTA

Ciao a tutti e a tutte, eccomi qua con un ultimo post prima delle vacanze! Oggi voglio presentarvi un nuovo paio di orecchini, ma anche raccontarvi alcune cose che mi sono capitate… Partiamo con ordine e parliamo di mercatini: ne ho fatti alcuni in luglio, e tranne l’ultimo devo confessare che ArteSelvatica è stata clamorosamente “sconfitta” da Hello Kitty e dalla pacchianaggine (sono abbastanza sicura che questa parola non sia italiana, ma rende bene l’idea, no?). Deprimente è deprimente, ma per fortuna capita il giorno in cui incontri qualcuno che davvero apprezza il fatto a mano e capisci che non stai lavorando proprio per niente!

DSC01315

Ed è quello che mi è capitato qualche sera fa, all’ultimo mercatino a cui ho partecipato. Ho avuto la fortuna di avere una vicina di banco stupenda, che come me ama l’idea del baratto e soprattutto gli oggetti realizzati con amore e non in serie; risultato?? Uno dei miei draghetti ha trovato casa e io ho due splendide shop bag dipinte a mano! L’altra cosa incredibile che mi è successa (quando si dice una serata fortunata!) è stato incontrare una cliente che ha scelto quattro paia di orecchini da regalare alle amiche..e che c’è di strano?? Questa cliente particolarissima, con cui ho avuto il piacere di fare una lunga chiacchierata, è un’italiana trapiantata negli Stati Uniti, tornata qui da noi per un breve periodo; vi annuncio quindi che i miei gufetti sono volati in America!!! Non so voi, ma l’idea che le mie creazioni attraversino l’oceano mi riempe di gioia!! Non è facile confrontarsi sempre con bigiotteria assemblata e spacciata per artigianato, non è facile cercare di far capire alle persone che si, è davvero tutto fatto da te e per questo non costa due euro, e non è facile nemmeno accettare l’idea che molto spesso le persone semplicemente preferiscono oggetti appariscenti e super luccicanti, che sono stati realizzati senza il minimo amore. Proprio per questo serate come quella che vi ho appena descritto scaldano il cuore!

Ma finiamo con le chiacchiere e iniziamo con le cose serie….

orecchini fiori acquaforte 2

Questi orecchini li ho chiamati Semina e Raccolta, perchè il loro colore caldo e ovviamente anche il disegno a fiori realizzato sopra mi danno l’idea di un campo dorato e assolato, pronto perchè i suoi frutti vengano raccolti. Il disegno è realizzato con la tecnica dell’acquaforte (incisione ad acido) su rame; i pezzi sono poi stati patinati e la patinatura protetta da una mano di vernice trasparente. Infine ho montato tutto con due monachelle ralizzate a mano in argento 925.

orecchini fiori acquaforte 4

Il disegno è volutamente “sporco” e grezzo, sia per lasciare intravedere le fasi della lavorazione che per rendere questi orecchini duri e selvatici come la vera vita nei campi, o almeno per darne l’idea.

orecchini fiori acquaforte 3 Quindi che dire..si semina e per fortuna ogni tanto si raccoglie! Buone vacanze a tutt*!

PIAZZA LIBERA TUTTI 2013

Comunicazione importantissima!!!!! Questo weekend, precisamente il 25 maggio, sono felicissima di annunciarvi che parteciperò all’iniziativa “Piazza Libera Tutti 2013” a San Giorgio di Piano (BO)!! E’ un’iniziativa a cui ho già preso parte in passato, e posso dirvi che troverete non solo artigianato di qualità, ma anche artisti, saltimbanchi, giocolieri, mangiafuoco, e chi più ne ha più ne metta!!

buskers-serata-a4-2013Ringrazio l’Associazione Fermenti che mi permette di partecipare, e anche tutte le persone che lavorano ogni anno per realizzare questo progetto merviglioso!! Vi aspetto numerosi e numerose!!